Home / Asia / Vietnam / La baia di Ha Long: la meraviglia naturale del Vietnam
La Baia di Ha Long (Ha Long Bay), Vietnam. Author Brian Fagan. Licensed under the Creative Commons Attribution
La Baia di Ha Long (Ha Long Bay), Vietnam. Author Brian Fagan

La baia di Ha Long: la meraviglia naturale del Vietnam

Per dare un’idea della bellezza della Baia di Ha Long, basti pensare che fa parte del patrimonio dell’Unesco dal 1994 e nel 2012 la Wonders Foundation ha nominato ufficialmente Halong Bay come una delle nuove sette meraviglie naturali del mondo. Tutti questi riconoscimenti sono più che meritati poiché la Baia racchiude in perfetto equilibrio suggestioni, scorci ricchi di fascino, paesaggi che hanno il gusto di altri mondi o che sembrano scaturire dalla fantasia di un illustratore fantasy.

Il nome di questo luogo, che sembra sospeso nel tempo, affonda le radici etimologiche in un’antica leggenda. Sembra che nella Baia si sia combattuta una cruenta battaglia tra uomini e draghi. Questi sputavano giade e altre gemme che formarono gli isolotti della laguna. Il drago più grande cadde in acqua dando vita alla Baia. In questo modo si spiegherebbero i favolosi colori del mare e il nome del luogo: Ha Long significa, infatti, Baia del dragone che discende.

La Baia di Ha Long è situata nel Golfo di Tonchino e fa parte della provincia di Quang Ninh. Dista circa 164 km da Hanoi ed è formata da tremila isolette calcaree che sorgono dall’acqua del mare innalzandosi verso il cielo. Lo scenario è particolarmente affascinante, soprattutto durante le prime ore dell’alba, quando una sottile nebbiolina conferisce un aspetto languido e malinconico alla Baia.

La Baia di Ha Long (Ha Long Bay), Vietnam. Author Emilio Labrador. Licensed under the Creative Commons Attribution

La Baia di Ha Long (Ha Long Bay), Vietnam. Author Emilio Labrador

Il modo migliore per visitare questo luogo è con le giunche, imbarcazioni tipiche locali, o col kayak. Percorrere lo specchio d’acqua di un verde brillante, costeggiando gli spettacolari faraglioni calcarei che custodiscono grotte carsiche, è un’esperienza davvero suggestiva. Gli isolotti sono stati lavorati dagli agenti atmosferici e hanno assunto nel corso del tempo forme di straordinaria bellezza. La vegetazione che li ricopre è lussureggiante. Il verde delle piante si specchia in quello del mare, contrastando prepotentemente con l’azzurro del cielo.

Al tramonto le luci si ammorbidiscono e regalano nuovi profili agli isolotti. Attraverso i faraglioni si possono scorgere le sampan, tipiche imbarcazioni di legno, che fanno rientro a riva. La Baia racchiude ben 160 km di costa dove le bianche spiagge, dal tipico aspetto esotico, si alternano ad anfratti da scoprire in barca. L’isola più grande è Cat ba. Oltre la metà del suo territorio fa parte del parco nazionale (Cát Bà National Park) dove vengono tutelate diverse specie di animali, tra cui scimmie, e più di 70 varietà di volatili. L’isola è un ottimo punto di partenza per le crociere nella laguna.

Ha Long Bay, Vietnam. Author HoangP. Licensed under the Creative Commons Attribution.

Ha Long Bay, Vietnam. Author HoangP

Le grotte carsiche, se ne trovano diverse nelle varie isolette, meritano una visita. Tra queste, la grotta di Thien Cung attira sempre un gran numero di turisti. Situata nell’isolotto Dau Go, a 25 metri sul livello del mare, offre uno spettacolo di rara bellezza. Naturalmente non mancano le leggende anche su questo luogo già di per sé ricco di fascino e suggestioni. Fondali ricchi di fauna marina esotica e paesaggi sommersi di immenso valore naturalistico sono una delle maggiori attrattive della Baia.

Tra gli isolotti, è singolare quello conosciuto col nome di Dau Nguoi Islet che ricorda una gigantesca testa umana che sembra emergere sonnolenta dalle acque. Il momento migliore per ammirare questo spettacolo naturale è durante il tramonto, quando il sole regala riflessi rossi all’isolotto e alle acque. Da vedere anche i caratteristici villaggi dei pescatori, testimonianza della cultura e delle tradizioni del posto, imperdibili in un viaggio in Vietnam.

banner