Home / Africa / Algeria / Algeria: spettacolari deserti e antiche città romane
Asskrem, Hoggar, Algeria. Author Gruban Patrick Gruban. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike
Asskrem, Hoggar, Algeria. Author Gruban Patrick Gruban

Algeria: spettacolari deserti e antiche città romane

L’Algeria (Al-Jumhūrīya al-Jazā’irīya ad-dīmūqrātīya ash-sha’bīya), è una repubblica di tipo presidenziale dell’Africa nord-occidentale, con una superficie di oltre 2 381 000 kmq è il primo paese africano per estensione, la nazione ha per capitale Algeri, ed è divisa in 48 provincie.

Ex colonia francese, è bagnata a nord dal Mar Mediterraneo, confina a est con la Tunisia e la Libia, a sud con il Niger, il Mali e la Mauritania, a ovest con il Marocco. L’Algeria presenta verso nord una fascia costiera, chiamata Tell costiero, lunga 1.000 km e larga 100 km, che ospita la maggior parte dei centri abitati e delle terre coltivabili del paese.

A sud di questa fertile regione si trovano le montagne dell’Atlante, parallelo alla costa si trova l’Atlante Telliano che raggiunge la massima elevazione con il Lalla Khedidja (2.308 metri), qui nasce il principale fiume del paese e l’unico a regime permanente, il Cheliff (lungo 725 km), che sfocia nel mar Mediterraneo.

Mappa dell'Algeria

Mappa dell’Algeria

Oltre l’Atlante Telliano si estende un vasto altopiano arido e steppico, ricco di depressioni desertiche e laghi salati detti chotts, tra cui il Chott Melrhir, la depressione più bassa del paese, -40 metri sotto il livello del mare. Più a sud è la catena montuosa dell’Atlante Sahariano che tocca i 2.328 metri con il Djebel Chélia.

Oltre l’Atlante Sahariano si trova il Deserto del Sahara, che si estende su circa l’80% del territorio algerino, il deserto si presenta sabbioso nelle regioni del Grande Erg Orientale e del Grande Erg Occidentale, mentre più a sud si estende il deserto roccioso, delimitato all’estremo sud dal massiccio dello Hoggar (Ahaggar), dove si trova la cima più elevata del paese, il monte Tahat (2.918 metri).

A est, verso il confine con la Libia si trova il massiccio montuoso del Tassili n’Ajjer, che si estende per circa 500 chilometri in direzione nord-ovest e sud-est, e raggiunge i 2.158 metri con il monte Adrar Afao.

Dal punto di vista economico il paese è ricco di materie prime, in particolare, ingenti sono le riserve di petrolio e di gas naturale, a cui si aggiungono manganese, uranio, ferro, fosfati, zinco, rame. L’agricoltura produce vino, olio, agrumi, frutta, frumento, orzo, datteri e fichi. L’allevamento è principalmente rivolto agli ovini e ai caprini. Notevoli le attrazioni turistiche del paese, dai siti archeologici romani lungo la costa, ai vari e affascinanti paesaggi desertici del Sahara, alle pitture rupestri del Tassili n’Ajjer.

  • Superficie: 2.381.741 kmq. (Arativo 3,4%, Prati e Pascoli 13,3%, Foreste e Boschi 1,7%, Incolto e Improduttivo 81,6%)
  • Popolazione: 33.300.000 (agg. 2007) Arabi 99,5%, Europei 0,5%.
  • Capitale: Algeri.
  • Lingue: Lingua ufficiale è l’Arabo. Parlati il Francese e lingue Berbere.
  • Religione: Musulmana 99,5%, Cristiana e Ebrea 0,5%.
  • Moneta: Dinaro Algerino (DZD)
  • Fuso orario: stessa ora dell’Italia (-1 ora quando in Italia è in vigore l’ora legale). UTC +1 ora.
banner