Home / Asia / Afghanistan / Afghanistan: montagne e antiche tradizioni
Korengal Valley, Afghanistan. Author Matthew Moeller. No Copyright
Korengal Valley, Afghanistan. Author Matthew Moeller

Afghanistan: montagne e antiche tradizioni

L’Afghanistan (Da Afghānestān Jomhūriyāt) è una repubblica presidenziale islamica dell’Asia Centrale, con capitale Kabul, il paese confina a nord con il Turkmenistan, l’Uzbekistan e il Tagikistan, a ovest con l’Iran, a sud e a est col Pakistan, a nord-est con la Cina.

L’Afghanistan comprende amministrativamente 34 province (Badakhshan, Badghis, Baghlan, Balkh, Bamiyan, Daykondi, Farah, Fariab, Ghazni, Ghor, Helmand, Herat, Jozjan, Kabul, Kandahar, Kapisa, Khowst, Konar, Kunduz, Laghman, Logar, Nangarhar, Nimroz, Nuristan, Paktia, Paktika, Panjshir, Parwan, Samangan, Sar-e Pol, Takhar, Uruzgan, Wardak, Zabul).

La capitale del paese è Kabul, altre città importanti sono Kandahar, Herat e Mazar-e Sharif. Il territorio afghano è in prevalenza montuoso, caratterizzato dalla catena montuosa dell’Hindu Kush che attraversa il paese nella sezione centro-settentrionale in direzione est-ovest, all’estremo nord l’Hindu Kush incontra le catene del Pamir e del Karakoram. Il monte Nowshak (7.485 metri), nella catena dell’Hindu Kush, è la montagna più alta del paese.

Mappa dell'Afghanistan

Mappa dell’Afghanistan

Verso sud-ovest la catena dell’Hindu Kush si dirama in numerosi massicci secondari tra questi la catena del Koh-i-Baba che supera i 5.000 metri d’altezza. La zona meridionale dell’Afghanistan è formata da vaste aree desertiche come l’altopiano del Rigestan e la depressione del Sistan, un bacino endoreico dove confluiscono le acque dei fiumi Helmand, Khash e Farah. Il paese è attraversato da 4 fiumi principali, l’Amudarya, che scorre lungo il confine con il Tagikistan, l’Harirud, il Kabul e l’Helmand.

L’economia afghana, tra le più povere del mondo, è basata sull’allevamento (ovini (pecore karakul), caprini, bovini), l’agricoltura è povera (frumento, orzo, riso, mais, frutta (mele, arance, pesche, uva), cotone, lino, barbabietola da zucchero, sesamo, patate). Le risorse del sottosuolo producono oro, piombo, rame, gas naturale, lapislazzuli, ferro, petrolio. Tra le attività industriali le più importanti sono quelle legate alle trasformazione dei prodotti agricoli e alla lavorazione dei tessuti.

  • Superficie: 652.225 kmq. (Arativo 12%, Prati e Pascoli 46%, Foreste e Boschi 3%, Incolto e Improduttivo 39%)
  • Popolazione: 31.900.000 (agg. 2007) (Pashtun 42%, Tajiki 27%, Hazara 9%, Uzbeki 9%, Aimak 4% , Turkmeni 3%, Baloch 2%).
  • Capitale: Kabul.
  • Lingue: Le lingue ufficiali sono il Pashto e il Persiano (Dari).
  • Religione: Musulmana 99% (Sunnita 84%, Sciita 15%).
  • Moneta: Afghani (AFN)
  • Fuso orario: +3,30 ore rispetto all’Italia (+2,30 ore quando in Italia è in vigore l’ora legale). UTC +4,30 ore.
banner