Home / America Centrale e Caraibi / Bahamas / Abaco: le isole lealiste
Treasure Cay beach, North Abaco, Bahamas. Author Tommy Miles (Tomathon). Licensed under Creative Commons Attribution
Treasure Cay beach, North Abaco, Bahamas. Author Tommy Miles (Tomathon)

Abaco: le isole lealiste

Le isole Abacos sono una catena di isole situata nella parte settentrionale dell’arcipelago delle Bahamas, che si estendono per oltre 200 km sul lato atlantico della barriera corallina delle Bahamas. Le Abacos sono formate dalle isole principali di Great Abaco e Little Abaco, e da alcune isole minori tra cui Treasure Cay, Green Turtle Cay, Walker’s Cay, Wood Cay, Great Guana Cay, Umbrella Cay, Gorda Cay, Stranger’s Cay, Elbow Cay, Man-o-War Cay e Moore’s Island.

La popolazione vive principalmente nelle cittadine di Marsh Harbour – che si trova nella sezione centrale di Great Abaco – e di Coopers Town – situata all’estremità settentrionale dell’isola di Great Abaco.

Le isole furono il rifugio preferito degli americani che erano rimasti fedeli alla corona inglese dopo la guerra d’indipendenza Americana. Qui vivono ancora i loro discendenti, infatti – unico caso nelle Bahamas – la popolazione bianca rappresenta circa il 50% dei 17.000 abitanti delle isole.

Come tutte le Bahamas anche queste isole sono caratterizzate da spiagge di sabbia bianca bordate da acque calde e cristalline che fanno di questa lunga catena di isole un paradiso degli amanti del mare e degli sport acquatici, delle immersioni e della vela. Le coste sono caratterizzate da baie, insenature e porti protetti dove si trovano porti turistici e resort dove i visitatori possono trovare tutti i confort. Treasure Cay e Great Guana Cay vantano chilometri di spiagge incontaminate. Castaway Cay è invece un isola privata della Disney Cruise Line dove arrivano enormi navi da crociera cariche di turisti.

Elbow Cay, Abaco, Bahamas. Autore Gabrielle Cyr. Licensed under Creative Commons Attribution

Elbow Cay, Abaco, Bahamas. Autore Gabrielle Cyr

Ma non è solo il mare che attira i turisti che visitano questo arcipelago, vi si trovano vecchi insediamenti lealisti inglesi oggi incantevoli cittadine coloniali come New Plymouth su Green Turtle Cay e Hope Town su Elbow Cays. Uno spettacolare campo da golf come quello di Treasure Cay. Tra le altre attrazioni sull’isola di Elbow Cay si trova la Elbow Reef Lighthouse un faro risalente al 1862. Gli abitanti di Man-o-War Cay sono invece famosi per la costruzione di barche fatte a mano.

Le isole hanno anche due parchi nazionali: Abaco National Park e Walker’s Cay National Park. Un parco marino e terrestre: Pelican Cays Land & Sea Park. Oltre a tre riserve nazionali: Black Sound Cay National Reserve, Tilloo Cay National Reserve e Fowl Cays National Reserve.

COME ARRIVARE ALLE ISOLE ABACO: Per raggiungere le isole Abaco è possibile utilizzare i due aeroporti di Marsh Harbour International Airport (MHH) – che è il più importante – e Treasure Cay International Airport (TCB), entrambi gli aeroporti hanno anche voli dagli Stati Uniti. Inoltre ci sono piste di atterraggio a Moore’s Island, Sandy Point, Scotland’s Cay e Spanish Cay.

Per via mare, si possono utilizzare i traghetti della Bahamas Ferry Services che collegano Nassau con South Abaco Terminal. La Pinder’s Ferry invece ha collegamenti giornalieri tra McLean’s Town Cay in Grand Bahama e Crown Haven su Little Abaco.

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: