Home / Africa / Zimbabwe / Zimbabwe: cascate spettacolari, antiche civiltà e parchi ricchi di fauna
Great Zimbabwe, Zimbabwe. Author and Copyright Chris Dunbar
Great Zimbabwe, Zimbabwe. Author Chris Dunbar

Zimbabwe: cascate spettacolari, antiche civiltà e parchi ricchi di fauna

Lo Zimbabwe (Republic of Zimbabwe), è una repubblica presidenziale dell’Africa meridionale, antica colonia inglese della Rhodesia meridionale, che fu governata dalla minoranza bianca fino al 1980. La capitale del paese è la città di Harare, conosciuta in passato con il nome di Salisbury. Lo Zimbabwe confina a nord con lo Zambia e il Mozambico, a ovest con il Mozambico, a sud col Sudafrica, il Mozambico e il Botswana, e a est con il Botswana e lo Zambia.

La città più importante del paese è la capitale, Harare, nello Zimbabwe nord-orientale, nell’alto Veld a circa 1.470 m di altezza. Altre città importanti sono Bulawayo, Chitungwiza, Gweru, Kwekwe, Mutare e Masvingo.

Il territorio dello Zimbabwe può essere diviso in tre aree in rapporto all’altitudine: l’alto Veld, oltre i 1.400 m, che occupa gran parte dell’area centrale; il medio Veld, tra i 700 e i 1.400 m, esteso soprattutto a nord-ovest e a sud-est; e il basso Veld, che comprende le regioni delle valli dello Zambesi a nord e del Limpopo a sud.

Mappa dello Zimbabwe

Mappa dello Zimbabwe

Le vette più alte del paese, i Monti Inyanga, si trovano a nord-est (il monte più alto è l’ Inyangani, 2.592 m) lungo il confine con il Mozambico, più a nord s’innalza la catena dei Monti Mavuradonha (1.733 m), mentre a sud-ovest si trovano i Monti Matopo (1.549 m). Diverse cime superano i 1.500 m nella fascia montuosa dell’alto Veld, come il Mtoro (1.583 m), a sud-est di Harare, e il Mquilembegwe (1.545 m), a sud-est di Bulawayo.

Il fiume principale del paese è lo Zambesi che alimenta il bacino idroelettrico di Kariba e forma le cascate Vittoria, al confine tra Zimbabwe e Zambia, cascate alte 122 m e con uno spettacolare fronte di circa 1.600 metri. Altri importanti corsi d’acqua sono il Limpopo e il Sabi.

Il sottosuolo è ricco di oro, cromite, carbone, rame, ferro, amianto, fosfati, stagno, antimonio, i giacimenti diamantiferi sono numerosissimi in tutto il paese. Importante è anche l’allevamento del bestiame (bovini, caprini, ovini).

Le culture di piantagione sono quelle più sviluppate, in particolare si coltivano mais e frumento, ma vengono prodotti anche agrumi, canna da zucchero, batate, manioca, arachidi, cotone e tabacco. L’allevamento è un altra attività importante, in Zimbabwe si allevano bovini, caprini e ovini. Molto sviluppata l’attività mineraria vi si estrae oro, amianto, cromo, e altri minerali pregiati. L’industria dello Zimbabwe è spesso legata alla trasformazione dei prodotti minerari e di quelli agricoli.

  • Superficie: 390.757 kmq (Arativo 7,4%, Prati e Pascoli 43,9%, Foreste e Boschi 22,8%, Incolto e Improduttivo 25,9%)
  • Popolazione: 13.349.000 (agg. 2013) Shona (80%), Ndebele (15%).
  • Capitale: Harare.
  • Lingue: Lingua ufficiale è l’Inglese. Altre lingue sono lo Shona (76%) e il Ndebele (18%).
  • Religione: Cristiana 70% (Cattolica, Anglicana , Metodista), Animista 20%, Musulmana 5%.
  • Moneta: Dollaro dello Zimbabwe (ZWD)
  • Fuso orario: +1 ora dell’Italia (stessa ora quando in Italia è in vigore l’ora legale). UTC +2 ore.
banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi