Home / America del Sud / Cile / Punta Arenas: la capitale della Patagonia Australe
Monumento a Magellano, Punta Arenas, Cile. Autore e Copyright Marco Ramerini
Monumento a Magellano, Punta Arenas, Cile. Autore e Copyright Marco Ramerini

Punta Arenas: la capitale della Patagonia Australe

Punta Arenas è la città più meridionale del Cile, essa sorge lungo la costa settentrionale dello stretto di Magellano, nella parte meridionale della Patagonia cilena. Lo stretto di Magellano è il passaggio tra gli oceani Atlantico e Pacifico scoperto dalla spedizione di Ferdinando Magellano nel 1520. Fino all’apertura del Canale di Panama nel 1914, lo stretto di Magellano era il più trafficato passaggio navale di collegamento tra l’oceano Atlantico e l’oceano Pacifico. Punta Arenas oggi è diventata un importante porto turistico da dove salpano numerose imbarcazioni alla volta dei fiordi cileni e dell’Antartide. La città è servita anche da un aeroporto internazionale che ha voli con le più importanti città del Cile, con Ushuaia in Argentina e le isole Falkland.

La città fu fondata nel 1848 come una piccola colonia penale e fu a partire dagli ultimi anni dell’ottocento e fino all’apertura del Canale di Panama uno dei porti più trafficati del Cile. Il traffico navale, l’allevamento di pecore e la scoperta di giacimenti d’oro portò la città ad un notevole sviluppo economico che ebbe il suo culmine tra il 1890 e il 1940. Testimonianze della prosperità di inizio novecento sono le residenze storiche come il Palazzo Sarah Braun, in stile neo-classico francese, il palazzo Jose Menéndez, sede di un club dell’esercito, e il palazzo Braun Menéndez oggi sede del Museo Regional de Magallanes, che presenta una serie di ambienti di una casa aristocratica con mobili e oggetti di fine ottocento – inizio novecento. Tutti questi palazzi sono situati nel centro di Punta Arenas nei pressi della Plaza Muñoz Gamero, conosciuta come Plaza de Armas.

Stretto di Magellano, Punta Arenas, Cile. Autore e Copyright Marco Ramerini

Stretto di Magellano, Punta Arenas, Cile. Autore e Copyright Marco Ramerini

Museo Maggiorino Borgatello, Punta Arenas, Cile. Autore e Copyright Marco Ramerini

Museo Maggiorino Borgatello, Punta Arenas, Cile. Autore e Copyright Marco Ramerini

Il centro della città è la piazza Muñoz Gamero (Plaza de Armas), nella piazza si trova un grande monumento dedicato al portoghese Ferdinando Magellano, che ricorda la prima circumnavigazione del globo terrestre e la scoperta dello stretto dove sorge Punta Arenas. Fanno parte del monumento oltre alla figura di Magellano anche altre figure tra cui quella di un indio, è credenza popolare che chiunque ne accarezzi il piede ritornerà certamente in Patagonia. Nella piazza si affaccia anche la cattedrale, risalente al 1892, e si trovano interessanti banchi di produzioni artigianali locali.

Il più bel museo di Punta Arenas è senza dubbio il Museo Salesiano Maggiorino Borgatello, un museo allestito dai padri Salesiani italiani a partire dalla fine dell’ottocento e che presenta una ricca collezione etnografica, di storia naturale, di paleontologia, di fauna e flora, di storia delle missioni e di mineralogia. A circa 7 km a nord-est del centro città, lungo la costa dello stretto di Magellano, si trova il museo dedicato alla spedizione di Magellano, il Museo Nao Victoria. Altri musei della città sono il Museo del Recuerdo, con sede nell’Instituto de la Patagonia dell’Universidad de Magallanes, e il Museo Naval y Marítimo de Punta Arenas.

Il clima di Punta Arenas.

banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi