Home / Viaggio con i bambini / In crociera con i bambini: le escursioni
Mattia a Punta Norte, Penisola Valdes, Argentina. Autore e Copyright Marco Ramerini
Mattia a Punta Norte, Penisola Valdes, Argentina. Autore e Copyright Marco Ramerini

In crociera con i bambini: le escursioni

Se effettuate una crociera con i vostri bambini una delle cose più belle e interessanti che farete saranno le escursioni. Fate presente ai vostri bambini che non si tratta solo di un viaggio rilassante, la nave offre molti svaghi al suo interno dove il divertimento non manca, ma l’obiettivo della crociera sarà quello di poter vedere paesaggi e scenari da un altro punto di vista, durante la quale fare escursioni allo scopo di rapportarvi con culture diverse dalle vostre, apprendendo in certi casi un modo di vivere differente, di conoscere la flora e la fauna dei posti che visiterete.

Fate loro presente che durante l’escursione dovranno seguire delle regole ben precise, specialmente se condivisa con gli altri ospiti della nave, dovranno imparare a rispettare gli orari e ad avere un certo orientamento per non perdersi (informateli qual’è il vostro bus di riferimento e la vostra guida in caso vi perdessero di vista), è sotto inteso che dovranno essere sempre vicini a voi, inoltre i vostri bambini dovranno rispettare sempre le regole della buona educazione, senza disturbare chi sta loro vicino, facendo capricci ed alzando la voce.

QUALI ESCURSIONI FARE CON I BAMBINI

Come già parlato nel paragrafo che riguarda la “pianificazione della crociera”, i vostri bambini, specie se grandicelli, avranno potuto prendere parte alle scelta dell’escursioni da fare una volta sbarcati, già a casa, proponendo loro tours che solleticavano la loro curiosità, i loro interessi.

Andrea e Mattia in Antartide. Autore e Copyright Marco Ramerini

Andrea e Mattia in Antartide. Autore e Copyright Marco Ramerini

Scegliete escursioni tranquille, evitate quelle che prevedono lunghe camminate e se possibile evitate di partecipare a tour di gruppo, così avrete il vantaggio di non avere limiti di orario e di stare nei luoghi che a voi piacciono tutto il tempo che desiderate.

Se nel frattempo, in crociera, avete conosciuto famiglie che hanno bambini come voi, potrà essere piacevole ed interessante condividere questa esperienza insieme, potrebbero nascere delle belle amicizie.

L’escursione “fai da te”, è possibile farla solo dopo uno studio accurato dei posti da vedere iniziato già a casa qualche mese prima: in questo caso è necessario conoscere in anticipo le cose da vedere, quale attrazione o quale museo visitare, informandosi con largo anticipo degli orari di apertura, aiuterà la famiglia a preparare il programma del tour, rendendolo piacevole e a misura di bambino.

Una volta deciso cosa vedere, al momento dello sbarco potrete prendere un taxi autorizzato al quale rivolgervi per farvi fare un tour personalizzato di qualche ora nelle zone caratteristiche della città o del luogo  che intendete visitare e una volta valutato il vantaggio economico, partite!

Se volete è possibile partecipare a tour (gli stessi che la nave vende) organizzati anche da agenzie turistiche del luogo. Quando sbarcate troverete molte compagnie che vi proporranno i loro tours. Tali escursioni spesso sono molto allettanti per i prezzi vantaggiosi che offrono alle famiglie con bambini (solitamente questi non pagano o possono usufruire di un prezzo di favore).

COSA DOVRANNO INDOSSARE I BAMBINI DURANTE LE ESCURSIONI

Per poter fare qualsiasi tipo di escursione è necessario che i bambini siano vestiti in maniera comoda ed adeguata alla stagione che si incontra, se il giorno dell’escursione è prevista la pioggia, non potrà mancare ombrello e impermeabile, se andate incontro ad una giornata calda e soleggiata, non dimenticate di proteggere la pelle dei vostri bambini con una crema solare adeguata, fate indossare loro un abbigliamento fresco, come pantaloncini corti, vestitini, maglietta di cotone e soprattutto non dimenticate il cappello per evitare un insolazione!

QUALI COSE DEVONO PORTARE I BAMBINI DURANTE LE ESCURSIONI

Fotografo all'opera, Museo Maggiorino Borgatello, Punta Arenas, Cile. Autore e Copyright Marco Ramerini

Fotografo all’opera, Museo Maggiorino Borgatello, Punta Arenas, Cile. Autore e Copyright Marco Ramerini

Durante le escursioni i bambini devono avere uno zaino leggero e dalle giuste dimensioni, da preparare già la sera prima, ovviamente sotto la vostra supervisione. Se volete aumentare l’entusiasmo e la buona riuscita di questa esperienza, proponete loro di mettere all’interno dello zaino un vecchio cellulare o una macchina digitale, con la scusa che avete bisogno di aiutanti per girare video e fare fotografie: sarà interessante, scoprire quali sono state le cose e i momenti che hanno loro suscitato interesse durante la durata del tour.

Non possono mancare le cose essenziali, come una bottiglia di acqua, un piccolo ombrello in caso fosse previsto brutto tempo, fazzoletti di carta, uno snack da sgranocchiare a metà mattinata: ricordate che alcuni Paesi vietano lo sbarco e il trasporto di frutta e cibo non confezionati da parte dei passeggeri. Invece solitamente sono ammessi crackers e biscotti sigillati che potrete reperire in nave, durante la colazione.

Voi mamme, potrete decidere di mettere all’interno del vostro zaino una crema cortisonica in caso di punture di insetti e un disinfettante per le mani in mancanza di acqua.

In crociera con i bambini: come pianificare una crociera con i bambini.

In crociera con i bambini: la vita a bordo della nave.

In crociera con i bambini: le escursioni.

In crociera con i bambini: il mal di mare.

Generici Image Banner 300 x 250
banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi