Home / America del Sud / Guyana / Guyana: savane, foreste e cascate
Cascate Kaieteur, Guyana. Author Soren Riise. Licensed under the Creative Commons Attribution
Cascate Kaieteur, Guyana. Author Soren Riise

Guyana: savane, foreste e cascate

La Guyana (Republic of Guyana) è una repubblica presidenziale situata poco a nord dell’equatore, nella parte nord dell’America Meridionale, è bagnata a nord-est dall’Oceano Atlantico, confina a ovest con il Venezuela e il Brasile, a sud con il Brasile, a est con il Suriname. Georgetown, la capitale, situata alla foce del Demerara, è il principale porto e l’unica vera città del paese.

Il territorio presenta una zona pianeggiante lungo la costa, bassa e spesso paludosa, dove si trovano la capitale e la maggior parte dei centri abitati. L’interno del paese è formato da bassi altopiani (attorno ai 200 metri d’altezza) e fitte foreste, talvolta da savana.

Verso ovest e a sud si trovano alcune strutture montuose di forma tabulare, lungo il confine con il Venezuela, la Serra Pacaraima, dov’è la massima altezza del paese, il monte Roraima (2.810 metri), al confine tra Guyana, Venezuela e Brasile; più a sud verso il confine con il Brasile è la Serra Acaraí che supera di poco i 1.000 metri d’altezza. I fiumi principali della Guyana sono l’Essequibo, il Demerara, il Courantyne e il Berbice.

Mappa della Guyana

Mappa della Guyana

Il paese è ricco di risorse minerarie, si estraggono bauxite (uno dei massimi produttori mondiali), oro, diamanti, amianto e manganese. Tra i principali prodotti agricoli del paese sono il riso, la canna da zucchero, il caffè, il cacao, le banane, gli agrumi, le noci di cocco, il mais, la manioca. Notevole ricchezza è data dal patrimonio forestale, molto ricco di legni pregiati. Modesti sono l’allevamento (suini, ovini, caprini e volatili da cortile), e la pesca (soprattutto di gamberi).

L’industria è limitata alla lavorazione dei prodotti minerari e agricoli (zuccherifici, distillerie, birrifici, manifatture di tabacco). La principale attrazione turistica del paese sono le cascate Kaieteur (226 metri di salto), sul fiume Potaro, tra le più spettacolari del mondo.

  • Superficie: 214.970 kmq. (Arativo 2,3%, Prati e Pascoli 5,7%, Foreste e Boschi 76,7%, Incolto e Improduttivo 15,3%)
  • Popolazione: 750.000 (agg. 2007) (Asiatici dell’India 43%, Africani 30%, Mestizos (discendenti di europei e amerindi) e Mulatti (discendenti di africani e europei) 17%, Amerindi 9%, Cinesi e Europei).
  • Capitale: Georgetown.
  • Lingue: Lingua ufficiale è l’Inglese. Parlati il Creolo Inglese, l’Hindi, l’Urdu, l’Akawaio, il Wai-Wai, l’Arawak e il Macushi.
  • Religione: Cristiana 48% (Protestante 36%, Cattolica 12%), Induista 29%, Musulmana 9%, Bahá’í 7%.
  • Moneta: Dollaro della Guyana (GYD).
  • Fuso orario: -5 ore rispetto all’Italia (-6 ore quando in Italia vige l’ora legale). UTC -4 ore.
banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi