Home / America Centrale e Caraibi / Cuba / Cuba: antichi centri coloniali e spiagge caraibiche
Trinidad, Cuba. Author Stephen Colebourne (jodastephen). Licensed under Creative Commons Attribution
Trinidad, Cuba. Author Stephen Colebourne (jodastephen)

Cuba: antichi centri coloniali e spiagge caraibiche

Cuba (República de Cuba) è uno Stato socialista a partito unico situato su un isola nel Mar dei Caraibi nell’America Centrale, tra il Tropico del Cancro e il 20° parallelo Nord, tra la Florida e lo Yucatan.

L’isola di Cuba, con oltre 105.000 kmq è l’isola più grande delle Grandi Antille, lo stato è formato oltre che dall’isola principale da numerose isole e arcipelaghi, tra cui, la più grande è l’Isola della Gioventù (2.340 kmq), a nord-ovest si trovano gli arcipelaghi dei Colorados, di Sabana (o Jardines del Rey) e di Camagüey, mentre lungo la costa meridionale dell’isola principale sono gli arcipelaghi dei Jardines de la Reina e dei Canarreos.

Cuba, ha una forma stretta e allungata lungo i paralleli, si estende infatti da est (Punta Maisí) a ovest (Cabo San Antonio) per 1.200 km, mentre la profondità media dell’isola è di 80-100 km, il suo sviluppo costiero è di oltre 3.500 Km.

L’isola è in larga parte pianeggiante, con rilievi isolati che raramente superano i 1 000 metri, a ovest nella provincia di Pinar del Rio si trova la Sierra de los Órganos, qui il paesaggio è caratterizzato da formazioni rocciose calcaree che hanno la caratteristica forma a canne d’organo ricoperte di vegetazione, al centro dell’isola si trova la Sierra di Trinidad con altezze non superiori ai 1.000 metri.

A sud-est lungo la costa si trova infine la Sierra Maestra, dove si trova la montagna più alta del paese, il Pico Real del Turquino (1.974 metri). Ricchi d’acqua ma brevi sono i fiumi, il più lungo è il Río Cauto (250 km).

Mappa di Cuba

Mappa di Cuba

Per quanto riguarda l’economia, essa è basata principalmente sui prodotti agricoli, in particolare sulla canna da zucchero e il tabacco, ma anche sulla frutticultura (banane, ananas, agrumi), il caffè, le patate, il mais e il riso. Importante è anche l’allevamento (bovini, suini, ovini e caprini).

Una certa importanza è rivestita dall’attività mineraria, vi si estraggono cromite, nichel, cobalto, petrolio e manganese. L’industria è legata alla lavorazione dei prodotti agricoli, in particolare alla lavorazione dello zucchero e del tabacco. Sempre più importanza ha il turismo grazie alla bellezza delle spiagge e alle numerose attrazioni storiche degli antichi centri coloniali.

  • Superficie: 110.922 kmq. (Arativo 30,4%, Prati e Pascoli 26,8%, Foreste e Boschi 23,5%, Incolto e Improduttivo 19,3%)
  • Popolazione: 11.382.000 (agg. 2006) (Europei 70%, Mestizos (discendenti di europei e amerindi) e Mulatti (discendenti di europei e africani) 17%, Africani 12%, Asiatici 1%.
  • Capitale: L’Avana.
  • Lingue: Lingua ufficiale è lo spagnolo.
  • Religione: Cattolica Romana 33%; Protestante 3%, Santeria.
  • Moneta: Peso Cubano (CUP)
  • Fuso orario: -6 ore rispetto all’Italia (-6 ore quando in Italia vige l’ora legale). UTC-5 (l’ora legale estiva inizia l’11 marzo e termina il 4 novembre, UTC-4)
banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi