eXTReMe Tracker
Home / Asia / Corea del Sud / Corea del Sud: incantevole natura e santuari buddhisti
Seoul, Corea del Sud. Author Leeyan Kym N. Fontano. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike
Seoul, Corea del Sud. Author Leeyan Kym N. Fontano

Corea del Sud: incantevole natura e santuari buddhisti

La Corea del Sud (Taehanmin-Guk, Repubblica di Corea) è una repubblica presidenziale dell’estremo oriente, situata nella parte meridionale della penisola di Corea. Il paese, bagnato a est dal Mare del Giappone e a ovest dal Mar Giallo, si affaccia a sud sullo stretto di Corea, confina a nord con la Corea del Nord. La capitale è Seul, tra le altre città importanti troviamo Pusan, Taegu (o Daegu), Inch’ŏn, Kwangju e Taejon. Fanno parte della Corea del Sud anche numerose isole lungo le coste occidentali e meridionali, tra queste la più grande è l’isola di Jeju-do (1 845 kmq), un’alta isola vulcanica situata nello stretto di Corea tra la Corea e il Giappone, il vulcano dell’isola, l’Halla-san (1.950 metri) è la montagna più alta della Corea del Sud.

Il territorio del paese è in gran parte montuoso, attraversato da tre catene: lungo la costa orientale si trovano le montagne Taebaek, prolungamento meridionale della catena della Corea del Nord, nella parte centrale del paese si trova la catena delle montagne Sobaek (Seoraksan, 1.708 metri), mentre all’estremità meridionale s’innalza la catena dell’Jirisan (Cheonhwangbong, 1.915 metri).

La Corea del Sud presenta aree pianeggianti principalmente lungo la costa occidentale e nelle vallate dei fiumi, le aree pianeggianti più importanti sono la vallata del fiume Han, dove si trova Seoul, la pianura costiera di Byeongtaek, a sud-ovest della capitale, le pianure dei fiumi Geum e Nakdong, e le pianure di Yeongsan e Honam nel sud-ovest. Il fiume Nakdong (521 km) è il più lungo del paese.

Mappa della Corea del Sud

Mappa della Corea del Sud

La Corea del Sud ha una delle più floride economie dell’Estremo Oriente, alla base dell’economia sud coreana è il settore industriale, l’industria sudcoreana è al quarto posto in Asia dopo quella giapponese, cinese e indiana, particolarmente sviluppate sono le industrie alimentari, metalmeccaniche (automobili), elettroniche, chimiche, petrolchimiche, tessili, siderurgiche e cantieristiche. Sviluppate sono anche l’agricoltura (riso, orzo, soia, mais, miglio, frumento, soia, patate, tabacco, cotone, ginseng), lo sfruttamento forestale, l’allevamento (bovini, suini, bachicultura), e di grande importanza è la pesca. Le risorse del sottosuolo comprendono carbone, nichel, grafite, tungsteno, oro, argento, minerali di ferro e rame.

  • Superficie: 99.237 kmq. (Arativo 21%, Prati e Pascoli 1%, Foreste e Boschi 65%, Incolto e Improduttivo 13%)
  • Popolazione: 49.268.000 (agg. 2007)
  • Capitale: Seul.
  • Lingue: La lingua ufficiale è il Coreano.
  • Religione: Cristiana 30% (Protestante 19%, Cattolica 11%), Buddista 23%, Confuciana 1%.
  • Moneta: Won (KRW)
  • Fuso orario: +8 ore rispetto all’Italia (+7 ore quando in Italia è in vigore l’ora legale). UTC +9 ore.
Generici Image Banner 300 x 250
rentalcars.com
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi