Home / America del Sud / Cile / Capo Horn: dove le acque dell’Oceano Atlantico e dell’Oceano Pacifico si scontrano
Capo Horn, Cile. Autore e Copyright Marco Ramerini
Capo Horn, Cile. Autore e Copyright Marco Ramerini

Capo Horn: dove le acque dell’Oceano Atlantico e dell’Oceano Pacifico si scontrano

Capo Horn si trova nell’arcipelago delle isole Hermite a sud della Terra del Fuoco. Il capo vero e proprio si trova nell’isola più meridionale dell’arcipelago: l’isola Hornos. In questo punto le acque dell’Oceano Atlantico e quelle dell’Oceano Pacifico si scontrano. Oltre Capo Horn si apre il Drake Passage che divide l’America dall’Antartide che si trova a soli 650 km più a sud.

Capo Horn (Cabo de Hornos in spagnolo) è considerato il punto più meridionale del continente Americano (55°58′48″S 067°17′21″W), ciò però non è vero, perché in effetti il vero punto più meridionale del continente americano si trova nell’Islote Águila (56°32′16″S 68°43′10″W) un piccolo scoglio dell’arcipelago di Diego Ramírez che è situato a circa 100 km a sud-ovest di Capo Horn.

Capo Horn fu scoperto nel gennaio 1616 dagli esploratori olandesi Isaac Le Maire e Willem Schouten. Questa zona è famosa per il maltempo, per le burrasche e il clima pessimo. Il vento gelido e impetuoso è spesso sovrastato da nuvole nere e tempestose apportatrici di piogge e burrasche. Anche il mare da queste parti ha spesso un aspetto tetro e burrascoso. In questa zona il clima cambia in modo repentino e i venti soffiano di solito molto forti e impetuosi.

Il faro di Capo Horn, Cile. Autore e Copyright Marco Ramerini

Il faro di Capo Horn, Cile. Autore e Copyright Marco Ramerini

Capo Horn è un luogo mitico per tutti i navigatori, affascinante e di costante sfida. Navigando in queste acque si possono avvistare pinguini, foche, delfini, balene. Capo Horn è la sfida massima per coloro che navigano a vela ed è una zona famosa per le tempeste e i naufragi. Diversi sono i fattori che concorrono a rendere il passaggio attorno a Capo Horn una delle rotte marittime più pericolose del mondo: le condizioni di navigazione molto estreme che solitamente caratterizzano le acque dell’oceano a questa latitudine, la geografia del passaggio a sud di Capo Horn e l’estrema latitudine meridionale di Capo Horn.

Nell’isola si trovano due fari, una cappella, degli edifici e alcuni monumenti che commemorano i navigatori naufragati in questi mari. Un altro monumento raffigura un albatros in volo. La zona è protetta dal Parco Nazionale di Cabo de Hornos ed è una riserva della biosfera dell’UNESCO.

Generici Image Banner 300 x 250
banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi