Home / America Centrale e Caraibi / Antille Olandesi / Ai Caraibi con i bambini: l’isola di Saint Martin
Andrea per le strade di Marigot, Saint Martin. Author and copyright Marco Ramerini
Andrea per le strade di Marigot, Saint Martin. Author and copyright Marco Ramerini

Ai Caraibi con i bambini: l’isola di Saint Martin

L’isola di Saint Martin è un isola di natura vulcanica che si trova nella parte settentrionale delle Piccole Antille. Saint Martin ha un identità unica: il suo territorio fin dal XVII secolo è diviso tra Francia e Paesi Bassi. L’isola presenta nei suoi 90 kmq una varietà unica di razze, lingue, culture, gastronomia, religioni e non ultime di spiagge e possibilità di shopping.

Saint Martin è ottimamente servita da un grande aeroporto internazionale – situato nella parte olandese dell’isola – ed è facilmente raggiungibile dall’Europa – principalmente da Amsterdam e Parigi – e dagli Stati Uniti. Le ore di volo sono tra le 7 e le 11 ore per chi proviene dall’Europa e dal Brasile, mentre l’isola si trova a sole 4 ore di volo da New York.

Saint Martin è molto più caotica e sviluppata se la confrontiamo con la tranquilla Anguilla che abbiamo visitato la settimana prima. In particolare notiamo una certa differenza tra la parte olandese – più americanizzata, con grandi alberghi e grandi centri commerciali – e la parte francese – con atmosfera più tranquilla, rilassata e con un certo charme francese.

Andrea all'aeroporto di Saint Martin. Author and copyright Marco Ramerini

Andrea all’aeroporto di Saint Martin. Author and copyright Marco Ramerini

Per la visita dell’isola in libertà diverse settimane prima di partire abbiamo prenotato un auto a noleggio sul sito Rental Cars. Una volta giunti sull’isola abbiamo ritirato la nostra auto e abbiamo cominciato ad esplorare l’isola. La popolazione è molto amichevole e con un bambino piccolo è ancora più facile conoscere le persone e socializzare. Nel nostro albergo – l’Hotel Beach Plaza – Andrea fa conquiste e riceve piccoli regalini dalla receptioniste. Quando passeggiamo per strada a Marigot – il principale centro abitato della parte francese dell’isola – un paio di volte sentiamo qualcuno che chiama Andrea: sono le ragazze dell’albergo che lo hanno riconosciuto e lo salutano.

Una delle attrazioni di Saint Martin che piacciono di più ai bambini – ma anche agli adulti – sono gli aerei che atterrano all’aeroporto internazionale Princess Juliana. L’atterraggio e il decollo degli aerei avviene praticamente a ridosso della spiaggia di Maho Bay. Accanto alla spiaggia c’è un famoso bar da dove poter ammirare gli aerei e poter scattare spettacolari fotografie, qui su una lavagnetta sono riportati gli orari di arrivo e partenza dei voli della giornata. Al nostro bambino – Andrea – quest’esperienza è piaciuta tantissimo tanto che siamo ritornati più volte a Maho Bay ad ammirare gli aerei.

Maho Bay, Sint Maarten. Author and Copyright Marco Ramerini

Maho Bay, Sint Maarten. Author Marco Ramerini

L'esploratore si riposa, Saint Martin. Author and copyright Marco Ramerini

L’esploratore si riposa, Saint Martin. Author and copyright Marco Ramerini

Nella cittadina di Marigot oltre ad un interessante e caratteristico mercato – che si svolge il mercoledì e il sabato – ci sono I resti di un interessante fortezza francese – Fort-Louis – che domina la baia. Ai bambini – se li prepariamo prima con storie di bucanieri e pirati – piacciono molto certi luoghi ricchi di storia e di fascino. Anche nella parte olandese – nella baia di Philipsburg – siamo riusciti a trovare i pochi resti di una fortificazione – Fort Amsterdam – situati all’interno di un complesso alberghiero, ma visitabile senza problemi, basta dirlo al custode che vi farà entrare liberamente.

Nella capitale della parte olandese Philipsburg attraccano le grandi navi da crociera, questo è un altro spettacolo che ai bambini piace molto, la cittadina è ricca di negozi – dove è possibile trovare di tutto – , bar, ristoranti e possiede una bella e lunga spiaggia.

Punto forte di una vacanza sull’isola sono le sue spiagge – Saint Martin viene chiamata l’isola delle 36 spiagge – alcune della quali – come quella di Le Galion – molto adatte ai bambini. Tra le spiagge per bambini – cioè con acqua bassa e mare poco mosso – oltre a quella di Le Galion – situata sulla costa orientale dell’isola – c’è anche la bella spiaggia dell’isola di Pinel (Ilet Pinel) che è raggiungibile con una comoda imbarcazione dalla baia di Cul de Sac nella parte nord-orientale di Saint Martin. La spiaggia di Pinel è una striscia di sabbia triangolare – molto adatta ai bambini piccoli come il nostro – con acqua bassa e senza onde.

A poca distanza dalla spiaggia de Le Galion si trova anche la fattoria delle farfalle – Ferme aux papillons – dove in piena libertà potrete ammirare una moltitudine di farfalle colorate provenienti da ogni angolo della Terra. La fattoria è aperta dalle 9 del mattino alle 15,30 del pomeriggio. Ricordatevi di indossare vestiti dai colori sgargianti che attirano le farfalle che voleranno numerose attorno a voi e ai vostri estasiati e divertiti bambini.

Ai Caraibi con i bambini: l’isola di Anguilla.

Generici Image Banner 300 x 250
banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi